D’autunno vestita

:: by MICOL UBERTI ::

Caldo, passionale, intimo… io lo vedo così, l’autunno.
I suoi colori e le luci, la voglia di stringersi un po’ di più per il freddo e una tazza di cioccolata con panna fumante in un bar, una domenica pomeriggio.
Magari andrò controcorrente, ma a me piacciono molto di più questi piccoli piaceri piuttosto che il caldo dell’estate. Non lo nascondo, del resto: sono felicissima di essere nata nel periodo freddo e quando comincio a vedere le prime foglie rosse tingere gli alberi del giardino di casa, il mio umore sale alle stelle.
Mi piace uscire, passeggiare, vedere il tramonto che arriva presto, adoro infagottarmi in un poncho di lana caldo che richiama proprio le nuance di quelle foglie. Non potrei fare a meno di tutto questo! Preferisce le guance segnate dal venticello freddo piuttosto che scottate dal solleone, insomma.
L’altro giorno ero piena di raffreddore ma stanca di stare chiusa in casa a guardare la televisione, fuori il tempo era meraviglioso e così ho deciso che prendere un po’ di aria fresca sarebbe stato sicuramente di aiuto.
Mi sono data una truccata al volo, ho indossato la mia caldissima mantella de I Rocchi Cashmere e via, sul lungolago, a godere della vista delle anatre che portavano da una sponda all’altra in fila indiana i loro cuccioli, scivolando dolcemente sull’acqua che era uno specchio.
Che pace… Potrei vivere così 365 giorni l’anno!